Programma ACQUACOLTURA

Acquacoltura - Programma di sviluppo di tecnologie innovative applicate alla filiera dell’acquacoltura in Sardegna

Descrizione
L’acquacoltura rappresenta una concreta opportunità di sviluppo sostenibile sia dal punto di vista economico che ambientale. Le favorevoli condizioni climatiche e le acque incontaminate del mare sardo fanno dell’isola un laboratorio ideale per l’innovazione dei sistemi produttivi.
In particolare, il clima temperato della Sardegna riesce ad evitare gli effetti della cosiddetta winter disease, che in mari più freddi causa mortalità e perdite economiche elevate, specialmente in riferimento all’Orata, una delle specie marine maggiormente diffuse nel mercato europeo.
Tuttavia è noto che, anche in Sardegna, l’abbassamento della temperatura è una fra le principali fonti di stress per le Orate, oltre che un’importante causa della riduzione di performance di crescita e sviluppo di infezioni durante i 5-6 mesi da Novembre a Marzo-Aprile.
Attualmente però non esistono studi dettagliati sull’impatto della riduzione di temperatura sul profilo metabolico e proteomico delle Orate, né della integrazione di additivi naturali nel mangime sugli stessi profili, sebbene tali studi potrebbero delineare nuove soluzioni, anche commerciali, di grande valore. In riferimento ai protocolli di alimentazione della specie allevata, infine, non sono stati ancora esplorati gli effetti possibili sulla flora microbica intestinale che, a loro volta genererebbero un impatto notevole sulla fitness del pesce e sulla sua qualità come prodotto alimentare.
Per questi motivi il progetto intende analizzare marcatori biomolecolari (qualitativi e quantitativi) associati nei pesci in tali condizioni di allevamento. I biomarcatori costituiranno un insieme di strumenti molto importanti per definire le ripercussioni delle basse temperature sul microbioma intestinale del prodotto ittico e sul suo profilo metabolico, effettuando prove di alimentazione a diversa temperatura (20°C come controllo e cold challenged come trattamento) su Orate in sistemi a ricircolo controllati, con l’utilizzo di formulazioni di qualità provata, integrate e non con additivi naturali.

Obiettivi
Il progetto si propone dunque la caratterizzazione del microbioma intestinale dei pesci controllo e degli esemplari trattati (con conseguente creazione di un database del microbiota di orata) e la caratterizzazione metabolomica (lipidi, metaboliti secondari polari) di muscolo, fegato e sangue e proteomica del fegato. I marcatori da ottenere saranno di tipo microbico (metagenomico e metaproteomico) e di tipo metabolico (metaboliti della specie ittica). 

Risultati attesi
Attraverso l’analisi dei dati ricavati, si otterrà un report di correlazione fra microbiota intestinale di Orata allevata in vasca con un mangime commerciale supplementato e non con un prebiotico e dati metabolomici e proteomici su muscolo, fegato e siero di sangue a temperature ideali (ca. 20°C) e in funzione del loro abbassamento (fino a 11°C).

Finanziamenti
Sardegna Ricerche

Tempi di realizzazione
18 mesi

Leggi tutto
Leggi meno
-A A +A

S.P. 55 Porto Conte - Capo Caccia
km 8,400 Loc. Tramariglio
07041 Alghero (SS) Italia
​​Indirizzo postale: Porto Conte Ricerche S. r. l. - Casella Postale 84​ 07040 Santa Maria La Palma (SS) – Italia
Tel [+39] 079 998400 - Fax [+39] 079 998567
Email info@portocontericerche.it